Lasciamo gli OGM fuori dai nostri campi e dai nostri piatti

English - Français - Deutsch - Italiano

Dite alla Commissione Europea che deve applicare i regolamenti europei sugli OGM a tutti gli OGM, e deve smetterla di cercare di introdurre furtivamente alimenti geneticamente modificati - non testati e non etichettati - nei nostri campi e sulle nostre tavole.

Le grandi aziende dell’agro-business vogliono usare nuove tecniche di ingegneria genetica per introdurre alimenti geneticamente modificati (OGM) nei nostri campi e sulle nostre tavole, a nostra insaputa. Sostengono che queste nuove tecniche non producono organismi geneticamente modificati (OGM) e che quindi non dovrebbero essere normati dai regolamenti europei sugli OGM.

Ma in realtà, le sementi prodotte con nuove tecniche di ingegneria genetica, come CRISPR/Cas, sono fondamentalmente diversi da quelle non geneticamente modificate. Sono potenzialmente pericolosi per l'ambiente e per la nostra salute, e non hanno nulla a che vedere con un'agricoltura rispettosa della natura.

La più alta Corte dell'UE ha stabilito che i regolamenti dell'UE sugli OGM devono essere applicati anche agli organismi ottenuti con le nuove tecniche di ingegneria genetica, per la tutela del nostro ambiente e della nostra salute. Secondo i regolamenti dell'UE, gli OGM devono essere sottoposti a una rigorosa valutazione della sicurezza, essere chiaramente etichettati come OGM e tracciabili lungo tutta la filiera.

Ciò nonostante ora la Commissione Europea vuole cambiare le norme per escludere alcuni OGM dai regolamenti dell'UE sugli OGM.

Questo significherebbe che gli agricoltori, i produttori di cibo, i dettaglianti e i consumatori non potrebbero più rifiutare i prodotti geneticamente modificati e optare per scelte senza OGM.

Come prima mossa, la Commissione Europea ha aperto una consultazione per chiedere ai cittadini di commentare questi piani. Ci siamo attivati per agevolarti e far sentire anche la tua voce - basta compilare il modulo e faremo in modo che il tuo commento arrivi sulla scrivania della Commissione Europea.

Invece di indebolire le norme dell'UE sugli OGM, la Commissione Europea deve correggere le lacune relative alla valutazione del rischio e all'etichettatura degli alimenti geneticamente modificati.

Martin Häusling (🇩🇪), Benoit Biteau (🇫🇷), Eleonora Evi (🇮🇹), Tilly Metz (🇱🇺), Michèle Rivasi (🇫🇷), Thomas Waitz (🇦🇹), Sarah Wiener (🇦🇹)
Membri del Parlamento Europeo per i Verdi/ALE

Partecipate alla consultazione e scrivete alla Commissione. 👇

Abbiamo una bozza pronta per voi. Non esitate a modificare il testo come meglio ritenete opportuno!

Scrivete alla Commissione